Principio di funzionamento

Principio di funzionamento di uno spettrometro ED-XRF

Gli spettrometri fissi a raggi X della SPECTRO si basano sul metodo dell’analisi della fluorescenza dei raggi X a dispersione d’energia (ED-XRF). Gli atomi del materiale del campione che potrebbe essere qualsiasi solido, polvere o liquido, sono eccitati dai raggi X emessi da un tubo a raggi X o radioisotopo. Per la sensibilità crescente la radiazione dell’eccitazione primaria può essere polarizzata utilizzando target specifici tra il tubo radiogeno e il campione (ED-P (olarisation)-XRF). Tutti i segnali di fluorescenza dei raggi X degli elementi specifici emessi dagli atomi dopo la ionizzazione fotoelettrica sono misurati simultaneamente da un rilevatore semiconduttore fisso o da un contatore proporzionale a gas sigillato.

L’intensità della radiazione di ogni segnale elementare, che è proporzionale alla concentrazione dell’elemento nel campione, viene ricalcolata internamente da un sistema memorizzato di curve di calibrazione e può essere visualizzata direttamente in unità di concentrazione.

Scarica Schemi of the working principle (pdf file)

Comments are closed.